Un inverno fiorito sul tuo terrazzo

pansy flowers Click to enlarge

I mesi invernali, soprattutto al Nord Italia, sono sinonimo di clima freddo e umido, spesso accompagnato da gelate notturne. Non sono esattamente condizioni favorevoli al giardinaggio, ma la natura non dorme mai e, nonostante le difficoltà, non è detto che tu debba rinunciare ad avere qualche vaso fiorito in bella mostra sul balcone anche in questo periodo.

Devi solo scegliere le varietà più adatte, rispettare le loro esigenze e seguire i suggerimenti di Bicarbonato Solvay® per ottenere risultati che si faranno letteralmente notare.

 

In linea di massima dovresti collocare i vasi in posizione più luminosa possibile, possibilmente dove le piante riescano a godere almeno di qualche ora di sole al giorno.

Devi anche fare molta attenzione alle innaffiature, bagnando il terriccio solo quando sarà completamente asciutto, per evitare muffe e marciumi. Per la stessa ragione meglio usare dei vasi in cotto, che lasciano traspirare le radici. Prima di rinvasare le piante dovrai però pulirli bene all’interno, sfregandoli con una pasta di acqua e Bicarbonato Solvay® servendoti di una spugna, per rimuovere i residui di fertilizzanti e sali minerali. Poi risciacquali e lasciali asciugare all’aria.

 

Infine il problema parassiti che, appena il freddo diminuisce, spesso tendono ad aggredire le tue piante. Anche in questo caso Bicarbonato Solvay® può darti una mano in più, in quanto risulta sgradito agli insetti, aiutando a tenerli lontani.

Ecco come devi fare: miscela un cucchiaino di Bicarbonato Solvay® con tre cucchiai di olio di olivae versa due cucchiaini di questo composto in una tazza d’acqua mescolando bene, poi irrora le piante con uno spruzzatore, evitando il getto diretto sui fiori. Ripeti l’operazione ogni 20 giorni.

 

Scopri le varietà di piante fiorite più adatte ai climi rigidi.

  • Ciclamino 
    Probabilmente il fiore invernale per eccellenza, e in ogni caso tra i più diffusi per la sua resistenza al freddo e i bellissimi colori che vanno dal bianco al rosa al rosso acceso. È robusto e non ha bisogno di molte cure, ma non tollera i ristagni d’acqua.

  • Viola 
    Altri fiori che regalano un tocco di vivacità all’inverno sono le viole del pensiero, che fioriscono ininterrottamente dall’autunno alla primavera. Ne esistono ibridi di ogni colore, con mille tonalità e striature. Possono essere piantate a ottobre-novembre e non temono il freddo, ma amano tuttavia una posizione soleggiata.

  • Elleboro 
    Detto anche rosa di Natale, è una pianta ideale per climi particolarmente rigidi e con poco sole. Fiorisce in pieno inverno anche a temperature molto basse e non ha bisogno di grandi attenzioni, se non quella di essere tenuta all’ombra e al riparo dal caldo durante l’estate.

  • Camelia
    Nelle sue diverse varietà, è considerata la regina delle piante da fiore invernali. Si tratta di una pianta perenne non di facilissima coltivazione, ma in grado di regalare grandi soddisfazioni grazie all’abbondantissima e appariscente fioritura che va all’incirca da novembre ad aprile. Resiste bene al freddo ma teme il vento e il sole diretto.