I tappeti sono di moda?

The child with the dog lying on the mat at homeClick to enlarge

Impiegati da migliaia di anni per mantenere le abitazioni più calde e confortevoli, ma anche per renderle più eleganti e raffinate, i tappeti sono ancora oggi complementi d’arredo capaci di rendere la nostra casa più accogliente, regalandole un tocco di fascino e ricercatezza.

E se pensi che non siano più di moda, sei fuori strada: il trend degli ultimi anni li ha riportati ad essere protagonisti dell’arredamento; oggetti di design che trasformano ogni ambiente in uno spazio “senza tempo”, ricco di stile e personalità.

 

Dilemma pulizia

Grandi o piccoli, antichi o moderni, a pelo lungo o corto, tutti i tappeti hanno in comune un identico dilemma. Come pulirli regolarmente senza rovinarli?

Non si può certo mandarli in lavanderia tutte le settimane, perciò è necessario provvedere con il fai da te, per una pulizia periodica che li mantenga freschi e con i colori vivaci.

Bicarbonato Solvay® è quello che ci vuole: l’aiuto ideale contro i depositi acidi, causati da polvere e sporco, che “spengono” i tessuti, ma anche per neutralizzaregli odori sgradevoli e persistenti assorbiti dal tessuto, come quelli di fumo e cucina, o se abbiamo in casa animali domestici.

Il procedimento è semplicissimo: cospargi abbondante Bicarbonato Solvay® sul tappeto in modo uniforme, poi lascialo agire anche per tutta la notte e infine rimuovilo con l’aspirapolvere. Odori neutralizzati e colori di nuovo brillanti. Più facile di così…

In presenza di macchie, invece, puoi lavare con acqua e sapone la parte interessata , poi coprirla con uno strato di Bicarbonato Solvay®, lasciandolo agire circa mezz’ora prima di aspirarlo.

 

Le tendenze Home&Living

Di tappeti ne esistono davvero tanti tipi e se quelli antichi di tipo persiano, pur molto belli ed eleganti, possono magari risultare troppo impegnativi per una casa “vissuta”, tra quelli moderni di design c’è solo l’imbarazzo della scelta per arredare e decorare ogni ambiente.
Ma tu sei sicura che quello che hai scelto sia di tendenza? Ecco qualche consiglio “giusto” per non sbagliare.

 

Basta che sia maxi

Tessuto e forma vengono dopo. Prima di tutto il tappeto deve essere grande, anzi grandissimo. La sua dimensione generosa è la tendenza principale da seguire: per essere in linea con la moda deve coprire quasi tutto il pavimento, indipendentemente dallo spazio a disposizione.

 

W la geometria
Le fantasia geometriche, soprattutto in soggiorno e in camera da letto, sono un altro must.
Tessuti di cotone a rombi o scacchi, in colori pastello o anche bianchi e neri, fanno molto Nord-Europa style, e “muovono” l’ambiente con rigore e sobrietà.

 

Perché non rotondo?

Il tappeto non deve per forza essere rettangolare. Anzi… la forma rotonda è una soluzione ideale per “giocare” con gli angoli, delimitando uno spazio, magari con l’aiuto di una poltrona e una lampada.

 

A pelo lungo
Il morbido effetto pelliccia dei tappeti “shaggy” è molto piacevole in ogni stagione, e non solo d’inverno. Ispirati agli anni ’70 si adattano a qualunque stile di arredamento, ma sono da preferire i colori neutri sulle tonalità del bianco e del grigio. Ideali soprattutto per gli ambienti “no-shoes” come camere e camerette.