Le 3 cose che odi pulire

three fingersClick to enlarge

Ci sono lavori “antipatici” che anche controvoglia in casa vanno proprio fatti - e con regolarità - principalmente per una questione di igiene, ma anche perché mantenendo un certo livello di pulizia in alcune zone “delicate”, non rischi che la situazione ti “scappi di mano”, e tutto sarà poi più semplice da gestire.

Ecco la nostra top 3 delle cose più noiose e sgradevoli da pulire, ma che con l’aiuto di Bicarbonato Solvay® diventa un gioco da ragazzi mantenere sempre in condizioni perfette.

 

1 - WC

Il gradino più alto del podio di questa “sgradevole” classifica spetta di diritto al WC.
Del resto a chi piace pulire il water? Purtroppo ti tocca farlo di frequente, perciò almeno cerca di rendere tutto più semplice mettendo in pratica i “trucchi vincenti” di Bicarbonato Solvay®Questo ti piacerà perché non dovrai infilare le mani nella tazza per sfregare. Ecco come fare: alla sera appoggia lo scopino nella tazza aperta, poi versa abbondante bicarbonato, spargendolo uniformemente sulle pareti interne e sullo scopino. Lascia agire per tutta la notte, poi al mattino sfrega energicamente tutta la tazza con lo scopino stesso; aziona lo sciacquone e vedrai la ceramica tornare splendente senza nessuna fatica… e senza il rischio di graffiarla, perché i cristalli di Bicarbonato Solvay® sono particolarmente delicati anche sulle superfici più difficili.

Per saperne di più leggi anche: Come pulire il WC con Bicarbonato Solvay®

 

2 - Frigorifero

Un frutto dimenticato in fondo al cassetto, del formaggio avanzato o qualche goccia colata dal sacchetto del pesce…

Il frigo è un “terreno minato”, nel quale basta un pizzico di disattenzione per creare effetti molto sgradevoli dal punto di vista igienico e olfattivo.
L’umidità interna può favorire la proliferazione di batteri nocivi, perciò la pulizia di questo elettrodomestico deve essere frequente (almeno 2 volte al mese) e molto approfondita. Svuotare ogni volta i ripiani interni, pulire con cura e poi risistemare tutto è piuttosto noioso, ma va assolutamente fatto per la tua sicurezza alimentare.

Qui l’utilità di Bicarbonato Solvay® si manifesta in due direzioni: prevenire la formazione dei cattivi odori e pulire in modo approfondito quando serve.

Ecco come fare per mantenere deodorato il frigorifero. Lascia sempre una ciotola piena di bicarbonato su un ripiano interno: le sue caratteristiche di alcalinità sono in grado di neutralizzare gli odori origine acida.
Per la pulizia periodica invece puoi fare così: sciogli 2 cucchiai di bicarbonato in mezzo litro d’acqua tiepida e utilizza la soluzione come un normale detergente, poi ripassa con una spugna umida. E ricorda che Bicarbonato Solvay® è una sostanza a uso alimentare, perciò ideale per la pulizia di un elettrodomestico dedicato proprio alla conservazione dei cibi.

Per saperne di più leggi anche: Come pulire il frigo con Bicarbonato Solvay®

 

3 - Forno

Tenere pulito il forno, senza odori, incrostazioni o residui bruciati, è cosa piuttosto difficile che necessita di un impegno costante, ma con Bicarbonato Solvay® il lavoro sarà molto più semplice e il risultato perfetto.

Ecco come fare. Innanzitutto devi pulirlo ogni volta dopo aver cucinato qualcosa: gli schizzi di grasso sono più difficili da eliminare se si lasciano bruciare in successivi utilizzi, e lo stesso vale per il cattivo odore, ad esempio quando cuoci del pesce.

Ecco come fare. Per una pulizia “leggera” puoi utilizzare una soluzione di acqua e bicarbonato (2 cucchiai sciolti in mezzo litro) e lavare l’interno con una spugnetta: un ottimo modo per sgrassare e prevenire gli odori.

Quando invece ci sono residui più tenaci da rimuovere, come quelli di grasso bruciato, utilizza una pasta con 3 parti di Bicarbonato Solvay® e 1 di acqua, sfregandola energicamente con una spugnetta dove serve, poi risciacqua e asciuga. Il risultato ti sorprenderà anche con sporco apparentemente “impossibile”. Inoltre non corri il rischio di graffiare lo smalto della superficie interna, perché i cristalli di bicarbonato sono efficaci nel rimuovere lo sporco, ma anche molto delicati.

Il vantaggio in più: il bicarbonato non lascia residui nocivi o tracce di odore sui cibi, così non rischi di rovinare i tuoi piatti.

Per saperne di più leggi anche: Come pulire il forno con Bicarbonato Solvay®