Un balcone sempre fiorito

Flowers in the balconyClick to enlarge

Non c’è niente di più anonimo di un balcone spoglio, senza quel tocco “green” da natura in città che regalano le piante ornamentali, però ogni anno a primavera ci troviamo di fronte al solito dilemma su quali fiori mettere nei vasi per abbellire e personalizzare il nostro terrazzo o, in mancanza, anche solo il davanzale.

Nell’indecisione si finisce più o meno sempre con l’optare per i classici - e in fondo un po’ noiosi – gerani, ma perché quest’anno non osare con qualcosa di più innovativo?

Innanzitutto un paio di suggerimenti in più: prima di posizionare i vasi è bene pulire a fondo la pavimentazione e le ringhiere del balcone, per una maggiore igiene, ma anche per far risaltare ancora meglio i colori dei fiori. Per un risultato perfetto puoi sciogliere 3 o 4 cucchiai di Soda Solvay® in un secchio di acqua calda e passare bene con una spugna o una spazzola di plastica tutta la superficie. Soda Solvay è un prodotto ideale per questo impiego, grazie alla sua incredibile forza sgrassante e al fatto di non produrre schiuma e di essere quindi facilmente risciacquabile.

Poi, per far respirare meglio le piante ed evitare il proliferare di muffe e funghi, ricordati di tenere sempre ben puliti i vasi in cotto, lavandoli dentro e fuori con una soluzione di acqua calda e Bicarbonato Solvay®.

Ora spazio ai consigli di Bicarbonato Solvay® per scegliere i fiori più colorati e al tempo stesso facili da coltivare in balcone, che sapranno darti molte soddisfazioni.

Per un tocco di originalità in più, prova a utilizzare, vecchi barattoli, cassette di legno o, perché no, secchi e annaffiatoi di zinco al posto dei vasi. Faranno un figurone.


Surfinia
Parenti strette delle petunie, gli innumerevoli ibridi di questi fiori presentano incredibili colori sgargianti e garantiscono scenografiche fioriture a cascata per tutta l’estate. Per crescere rigogliosi hanno bisogno di molta acqua e di un’esposizione soleggiata.


Nasturzio
Fiori molto rustici di colore variabile dal giallo al rosso, i nasturzi sono estremamente facili da coltivare. Si adattano a ogni condizione, e purché annaffiati regolarmente ed esposti in pieno sole fioriscono da giugno a ottobreUna curiosità: i loro petali sono commestibili, e possono essere utilizzati per dare un tocco di allegria all’insalata

 

Verbena
Ne esistono centinaia di varietà, alcune delle quali usate anche in erboristeria.

Per quanto riguarda quelle ornamentali, producono fiori multicolore simili a piccole primule e dal profumo intenso, radunati in spighe. Amano il sole e sono particolarmente adatte a essere coltivate in cesti sospesi.

 

Lantana
Pianta sempreverde che produce piccoli fiori gialli-arancio dal profumo delicato fino all’autunno. Molto rustica, va annaffiata regolarmente, ma sopporta anche il terreno asciutto per un certo periodo.