Tutti in classe!

Beginning of schoolClick to enlarge

Per circa 8 milioni di ragazzi italiani, settembre significa soltanto una cosa: l’inizio dell’anno scolastico.

Soprattutto per i più piccoli, farsi trovare pronti all’appuntamento significa partire con il piede giusto, evitando quell’ansia che potrebbe compromettere serenità e rendimento.

Anche alcuni dettagli, solo in apparenza insignificanti, possono invece contribuire ad affrontare “l’avventura” nel modo più positivo possibile, e con i consigli di Bicarbonato Solvay® sarà davvero semplice metterli a punto.

Vediamo dunque le “dritte” per affrontare al meglio il “back to school”.

 

Organizzarsi in anticipo

Per evitare le corse dell’ultimo minuto bisogna preparare tutto il materiale necessario per tempo. Zaino, quaderni, diario e libri già pronti qualche giorno prima della data fatidica, regalano una sicurezza in più, insieme al grembiule – per le scuole che lo prevedono – che deve naturalmente essere perfettamente in ordine, pulito e stirato. Naturalmente non lo resterà a lungo, soprattutto “grazie” all’uso frequente dei pennarelli, ma niente paura: leggi qui i consigli di Bicarbonato Solvay® per un lavaggio sempre impeccabile.

 

Stiamo sereni
Parola d’ordine: niente ansia. Spetta ai genitori trasmettere serenità in vista del primo trillo di campanella. Se i nostri figli ci vedono tranquilli tenderanno a esserlo anche loro. Nel caso si percepiscano piccole tensioni, in particolare all’inizio di un nuovo ciclo, non bisogna drammatizzare, bensì cercare di coinvolgere il ragazzo, discutendo del programma che affronterà e delle attività extra-scolastiche, confrontandosi con lui riguardo alle sue aspettative e speranze. In altre parole, responsabilizzarlo per farlo sentire grande.

 

Una stanza accogliente

La qualità dell’ambiente di studio a casa è molto importante per la tranquillità complessiva dello studente, perciò bisogna insistere soprattutto sul mantenimento dell’ordine e della pulizia in cameretta. Su quest’ultimo aspetto, una grossa mano te la può dare come sempre Bicarbonato Solvay®: ad esempio basta una spugna umida cosparsa di prodotto per eliminare tracce di sporco e grasso, o segni di matita e pennarello, da ogni superficie lavabile, come tavolini o scrivanie.
Leggi qui tutti i consigli di pulizia della cameretta.

 

Il corretto stile di vita

Un ultimo aspetto, ma molto importante, riguarda le corrette abitudini da seguire, soprattutto in campo sonno e alimentazione, per vivere la routine scolastica senza traumi. I pediatri consigliano per questo ai genitori di far seguire ai loro figli una dieta equilibrata, partendo da una sana colazione al mattino, con tanta frutta e verdura fresca, pochi grassi, e il giusto bilanciamento tra proteine e carboidrati. In questo modo si aiuta il cervello a funzionare al meglio. Anche come spuntino a scuola, molto meglio ad esempio dare ai ragazzi una mela – naturalmente lavata con Bicarbonato Solvay® Frutta & Verdura in microgranuli rispetto alla classica merendina confezionata.

Per quanto riguarda il sonno, fondamentale per permettere un pieno recupero al fisico e alla mente, gli esperti americani della Sleep Foundation avvertono che i bambini nella fascia 6-10 anni dovrebbero dormire non meno di 9-11 ore a notte, mentre quelli tra gli 11 e i 13 anni, necessitano di circa 8-9 ore. Un sonno insufficiente può infatti incidere negativamente su memoria e attenzione, e per questo si raccomanda di vietare l’utilizzo dello smartphone prima di andare a letto, che come noto può rendere più difficoltoso l’addormentamento.