In cucina: i 5 utensili che non puoi non avere

Kitchen toolsClick to enlarge

Quello che fa la differenza in cucina sono la qualità e la freschezza delle materie prime, oltre alla bravura e alla creatività del cuoco. Su questo non si discute: ingredienti e tecnica sono i due fattori che danno vita a piatti perfetti.

Ma il resto non conta? Certo che conta: ad esempio l’utilizzo di un prodotto versatile come Bicarbonato Solvay® contribuisce a migliorare ulteriormente i risultati, aiutandoti a risolvere un’infinità di situazioni, dal lavaggio della verdura alla pulizia di strumenti e accessori.

A proposito di accessori da cucina: che si debba preparare un’elaborata torta a strati oppure solo un semplice riso bollito, non si può fare a meno di qualche utensile “aiuta-cuoco”.
Facilitano le cose e inoltre permettono di dare ai piatti un aspetto più professionale.

In tempo di “cooking show” televisivi, dove spesso si vedono oggetti a dir poco esoterici, nei negozi e in rete ormai si trova di tutto e di più, ma prima di cedere alla tentazione di riempire i cassetti, dobbiamo essere sicuri di quello che ci serve davvero per semplificarci la vita in cucina.

Ecco la lista dei 5 accessori – più meno tradizionali – consigliati da Bicarbonato Solvay® per ogni cucina che si rispetti.

 

Tagliere

Di legno o di plastica non ha importanza, ma senza un tagliere di generose dimensioni è impossibile cucinare. Anzi, uno solo non basta: ce ne vorrebbero almeno due diversi, per gli alimenti crudi e per quelli cotti, così da evitare le contaminazioni batteriche.

Importante anche pulirlo bene dopo ogni utilizzo, sfregandolo con una spugnetta cosparsa di Bicarbonato Solvay®, eliminando in questo modo anche gli odori residui; poi va risciacquato e asciugato bene prima di riporlo.

Per saperne di più leggi anche: Le regole per l’igiene in cucina

 

Mixer

Salse, creme e vellutate… ma anche un intervento d’emergenza su una besciamella che ha fatto i grumi… mixer e frullatore a immersione velocizzano e semplificano molte preparazioni, senza occupare troppo spazio.

L’unico problema è che se non li si lava subito poi diventa difficile rimuovere i residui tra le lame. Nel caso basta versare nel bicchiere un paio di cucchiai di Bicarbonato Solvay® e poca acqua, poi azionare per qualche secondo, sciacquare… e il gioco è fatto.

Per saperne di più leggi anche: Come pulire il frullatore

 

Contenitori di vetro o plastica

I contenitori di vetro e plastica sono davvero comodi per conservaremeglio gli ingredienti che avanzano e il cibo già cucinato, o per trasportarlo all’occorrenza. Sono igienici, razionalizzano lo spazio in frigo, proteggono e tengono separati gli alimenti.
Come farne a meno? Unico piccolo neo: quelli in plastica sono difficili da sgrassare e tendono a trattenere gli odori. Dopo averli lavati basta lasciarli a bagno in acqua calda e Bicarbonato Solvay® (o meglio Bicarbonato Solvay® Frutta & Verdura in microgranuli, ancora più pratico e solubile), lasciar agire per qualche minuto e poi risciacquare. Torneranno come nuovi.
Per saperne di più leggi anche: Come eliminare gli odori in cucina

 

Pinza & pennello

Qui andiamo più sul “raffinato”: non saranno proprio indispensabili al 100%, ma sono comodi, e poi nella scenografia della tua cucina fanno un figurone: usarli davanti agli ospiti per muovere le verdure in padella o insaporire l’arrosto, ti darà un aria molto più professionale e disinvolta…
I modelli in silicone sono però difficili da sgrassare: per eliminare i residui di unto basta comunque lasciarli a bagno in acqua calda e bicarbonato dopo averli lavati normalmente. (Vedi punto precedente…)

 

Coppapasta

Infine un “must have” per l’impiattamento di classe. Gli stampi in acciaio senza fondo di varie forme e misure sono molto di moda, però servono davvero a mille cose: oltre a permetterti di servire riso, spaghetti, tartare o altro, in modo più scenografico e creativo, ci puoi anche tagliare la pasta fresca per fare tortine, biscotti e ravioli, o persino cuocerci uova e sformati, con il vantaggio che li puoi estrarre più facilmente una volta pronti.

Per lavare bene l’interno, sfrega con una spugnetta umida cosparsa di Bicarbonato Solvay®, così da eliminare ogni residuo di cibo prima di lavarli in lavastoviglie.