Pulizia della casa: il planning settimanale

Cleaning homeClick to enlarge

Nella pulizia della casa, come nella vita, l’organizzazione è tutto.
Purtroppo, in tema di pulizie domestiche, la questione non è affatto semplice, soprattutto se si devono gestire allo stesso tempo casa, figli e lavoro.

 

Per ottimizzare il tempo a disposizione, è perciò molto utile creare un planning settimanale, con cui pianificare in ogni dettaglio la suddivisione dei lavori da sbrigare ogni giorno. Può sembrare un’inutile complicazione, ma una volta che si riesce ad acquisire questa abitudine, prendendo confidenza con il sistema, i vantaggi si faranno subito sentire e basteranno pochi secondi per avere ben chiaro in mente le cose da fare giorno per giorno.

Naturalmente inutile dire che con l’aiuto di uno specialista dei lavori in casa come Bicarbonato Solvay® tutto sarà ancora più semplice, quindi nel vostro planning non dimenticate di inserire anche il promemoria di farne una bella scorta da tenere sempre a disposizione!

 

Un buon planning dovrebbe essere realizzato mediante una semplice tabella con 4 colonne a rappresentare i vari ambienti della casa - cucina, soggiorno, bagno, camere - riportando sulle righe orizzontali i giorni della settimana e i vari lavori di pulizia da svolgere per ognuno, spuntandoli quando fatti.

In questo modo sarà più semplice rispettare i tempi, salterà all’occhio ogni eventuale ritardo, e soprattutto si riuscirà a fare le cose un po’ alla volta ogni giorno, evitando estenuanti maratone di pulizia nel weekend.

Naturalmente esistono moltissimi programmi o app da scaricare sullo smartphone per semplificare la realizzazione e la gestione del planning, ma anche un semplice foglio di carta A4, magari da attaccare in evidenza sul frigorifero, andrà benissimo.

 

Un aiuto indispensabile

Anche con questo metodo però, rispettare i tempi facendo tutto da sola, senza un aiuto, sarebbe difficile. Per fortuna puoi sempre contare su Bicarbonato Solvay®, indispensabile per tutti i lavori, anche quelli più delicati e meno gradevoli.

Pulire il WC, ad esempio, non è mai stato così semplice e dal risultato perfetto.


Ma con il bicarbonato diventa un gioco da ragazzi anche pulire tutte le superfici lavabili, come il piano cucina o i sanitari e il box doccia, senza paura di lasciare residui nocivi o di danneggiare i materiali.

In più ci sono alcune faccende che è in grado di svolgere “in autonomia”, con un bel risparmio di tempo per te. Ad esempio impedire il formarsi di cattivi odori nel frigorifero o negli armadietti: basta lasciarne una confezione aperta all’interno, e la sua capacità di neutralizzare e assorbire gli odori farà il resto.

 

Un esempio pratico
èovviamente difficile dare indicazioni precise su lavori e cadenza temporale, poiché ci sono molte variabili a riguardo: grandezza della casa, numero dei locali, presenza di bambini, animali domestici in casa, tempo effettivamente a disposizione, e non ultime le priorità individuali di ciascuno.

In linea di massima si può dire che il pavimento di bagno e cucina andrebbe lavato ogni giorno, mentre ad esempio il forno si può pulire una sola volta la settimana, così come i sanitari e il box doccia.

Naturalmente il tutto può essere replicato su base mensile, inserendo lavori meno frequenti, come la pulizia degli armadietti della cucina o del frigorifero.