Cani, gatti e... piccoli inconvenienti

Click to enlarge

È soprattutto durante la stagione invernale che l'amore del padrone verso il suo cane è messo a dura prova. La voglia di uscire al freddo e all'umido - magari dopo cena - per permettere al nostro amico di sgranchirsi le zampe, non è mai molta e ci vuole una buona dose di forza di volontà e di dedizione per staccarsi dal divano e varcare la soglia. 

Un esercizio ai limiti del masochismo, se si considera che spesso l'animale, rientrando a casa, non profuma esattamente di rose. L'odore che si sprigiona dal pelo umido del cane - ben noto ad ogni padrone - può essere davvero molto pungente e sgradevole, in grado addirittura di impregnare gli ambienti. 

Per ovviare al problema non puoi lavare il tuo amico tutti i giorni, ma per mantenerlo pulito eliminando i cattivi odori, puoi semplicemente aggiungere due o tre cucchiai di Bicarbonato Solvay® all'acqua del suo “bagnetto” periodico. Se questo non dovesse essere sufficiente, puoi usare Bicarbonato Solvay® come una sorta di shampoo secco ogni volta che al tuo naso sembra che ce ne sia bisogno. Dovrai semplicemente spargere abbondante Bicarbonato Solvay® direttamente sul pelo dell'animale e poi spazzolarlo bene; per un pizzico di “civetteria” in più puoi aggiungere al bicarbonato un poco di salvia essiccata in polvere. 

Il procedimento è molto adatto anche ai gatti, soprattutto quelli a pelo lungo. In questo caso, per rimuovere il bicarbonato, puoi provare a usare, invece della spazzola, un aspirapolvere a batteria, il cui rumore pare essere molto gradito ai felini. 

Se i tuoi amici a quattro zampe hanno la brutta abitudine di dormire su divani e poltrone, per neutralizzare i residui di odore puoi procedere nello stesso modo, cospargendo i tessuti asciutti con Bicarbonato Solvay®, lasciandolo agire per circa mezz'ora prima di aspirarlo; questo procedimento ha anche il vantaggio di eliminare eventuali acari della polvere. Lo stesso sistema ti può essere utile in caso di... bisogno, ovvero di un piccolo “incidente” che ha portato il cane a sporcare su un tappeto o sulla moquette; in questo caso è necessario però usare una quantità superiore di Bicarbonato Solvay® e lasciarlo agire per qualche ora prima di rimuoverlo. 


Il consiglio: 

2 cucchiai (50g) di Bicarbonato Solvay® aggiunti all'acqua del “bagnetto” oppure un'abbondante spolverata di Bicarbonato Solvay direttamente sul pelo asciutto dell'animale da rimuovere subito dopo con una spazzola. 

Per tessuti e tappeti, spargere sull'area da pulire una manciata di Bicarbonato Solvay® e rimuoverlo dopo circa mezz'ora. 


La confezione ideale da tenere a portata di mano:

  • Bicarbonato Solvay® da 1 kg adatta ai forti consumi, 
  • o Bicarbonato Solvay® nella confezione in plastica da 750g adatta agli ambienti umidi, come il bagno.